logo

Clima equatoriale

Il Clima equatoriale è, secondo la classificazione di Koppen, un sottoinsieme dei climi tropicali identificato dalla sifla Af. E’ caratterizzato da temperature medie annuali piuttosto elevate (diciamo 27 o 28 °C). Le alte temperature e l’umidità (sempre piuttosto alta) rendono, soprattutto in alcune stagioni, la temperatura percepita difficilmente sopportabile da coloro che non vi sono abituati.

Le precipitazioni sono generalmente abbondanti (si arriva spesso e volentieri a superare i 3500 mm annui). A differenza però dei climi monsonici e della savana, non esiste una vera e propria stagione delle piogge. Le precipitazioni sono distribuite in maniera più o meno uniforme durante l’anno ma sono spesso a carattere temporalesco anche se di breve durata.

L’escursione termica annuale è solitamente molto bassa a causa dei raggi solari che colpiscono le zone con angoli di incidenza abbastanza alti e che quindi garantiscono un riscaldamento durante tutto l’anno. Al contrario l’escursione termica giornaliera (soprattutto per le zone più lontane dai mari) può raggiungere i 10 – 12 °C.

 

Mappa clima equatoriale

Mappa clima equatoriale

Le zone caratterizzate da clima equatoriale sono posizionate lungo l’equatore (da cui il nome) ad altezze piuttosto limitate rispetto al livello del mare. Dalla mappa sovrastante possiamo riconoscere ampie zone del sud America settentrionale e dell’Asia equatoriale, come alcune zone del’Africa centrale.

La vegetazione tipica di questi climi è per lo più la foresta pluviale tropicale.

3 Responses to “Clima equatoriale”

  1. Martina ha detto:

    E’ poco approfondito. Consiglierei di aggiungere argome3nti per renderlo più interessante.

  2. Romina Gaffarani ha detto:

    Mancano le stagioni !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

logo
logo
Powered and designed by Ilclima.org
css.php