logo

Clima di New York

Il clima di New York può essere considerato continentale anche se la città può essere definita come una marittima (è posizionata infatti in parte sulla terra ferma ed in parte su cinque isole) il suo clima .

E’ quindi generalmente caratterizzata da inverni freddi  con medie minime attorno ai -3 °C in gennaio, spesso associati a fenomeni nevosi anche intensi e da estati calde ed afose con temperature medie massime di 30 C° in luglio.

Le precipitazioni sono abbastanza costanti durante tutto l’anno (circa 100 mm al mese) ma sono un po’ più concentrate nei mesi estivi e primaverili.

Statua della Libertà, simbolo di New York

Statua della Libertà, simbolo di New York

La variabilità climatica, soprattutto nelle stagioni primaverili ed autunnali, è abbastanza comune e non è raro trovare nell’arco di una stessa giornata temperature gradevoli e miti al mattino ed estremamente rigide la sera. In estate è possibile imbattersi in ondate di caldo che per qualche giorno portano la temperatura anche oltre i 36 °C come in inverno in ondate di freddo che portano ad un blocco quasi totale del traffico. E tutto questo nonostante il fatto che New York sia posizionata più o meno alla stessa latitudine di Napoli.

Il motivo di tale clima è dovuto al fatto che New York (come del resto buona parte del territorio nord orientale degli Stati Uniti) è posizionato in una zona dove incidono correnti diverse che si contendono il predominio sui cieli e che quindi influenzano il clima di New York. Tali correnti sono:

  • Correnti continentali polari, caratterizzate da aria fredda e secca proveniente da nord
  • Correnti continentali polari, molto fredde e secche provenienti dall’artico
  • Correnti polari marittime, abbastanza fresche ed umide
  • Correnti tropicali, caratterizzate da aria calda umida o secca a seconda della zona di provenienza (oceano o terraferma)

Sebbene le correnti tropicali siano più intense e frequenti durante il periodo estivo e quelle polari siano prevalenti durante l’inverno, può accadere che per alcuni periodi di tempo una prevalga sull’altra portando quindi a delle variazioni climatiche improvvise già descritte.

Di seguito alcuni dati climatici importanti su New York.

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Temperatura massima media (°C) 3 5 10 16 22 27 29 29 24 18 12 6
Temperatura minima media (°C) -4 -3 1 6 12 17 20 20 15 10 5 -13
Precipitazioni medie (mm) 87 83 103 106 112 93 110 101 99 90 113 99

Da quanto detto il periodo probabilmente migliore per visitare New York è quello primaverile ed autunnale. In inverno il disagio ed il freddo possono essere intensi ma New York con la neve ha un fascino particolare a cui difficilmente si può restare indifferenti. Il periodo estivo è da sconsigliare se si prevede di stare parecchio tempo a all’aperto. Tutti i musei e le attrazioni turistiche sono invece dotati di aria condizionata (tenuta spesso a valori polari) che vi faranno dimenticare la calura.


Previsioni meteo New York

Di seguito le previsioni meteo di New York per i prossimi giorni



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

logo
logo
Powered and designed by Ilclima.org
css.php